AttualitàNews

Fondo Pmi, arriva la proroga al 2022

Tra le novità più importanti la copertura che scende all'80%, commissioni per le operazioni di garanzia e un tetto massimo di 5 milioni per ciascuna impresa

Novità in arrivo con la legge di bilancio per quanto riguarda il credito alle imprese e in particolare per quanto riguarda il Fondo di garanzia per le Pmi. 

Il regime di favore istituito a causa della pandemia viene prorogato al 30 giugno 2022 ma con l’anno nuovo cambieranno alcune condizioni: dal 1° gennaio la copertura statale dei prestiti passerà dal 90% attuale all’80% mentre dal 1 aprile alle garanzie concesse sarà dovuta una commissioni da versare al Fondo stesso. 

Con il termine della proroga, dal 1° luglio 2021, dovrebbe quindi terminare l’applicazione delle norme previste dal temporary framework Ue, ovvero il quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid-19. 

La legge di bilancio che ora passa all’esame delle camere prevede inoltre, per il periodo dal 1° luglio al 31 dicembre 2022, un tetto di 5 milioni di euro quale importo massimo garantito dal Fondo per singola impresa. 

La legge di bilancio fissa anche i limiti cumulati massimi degli impegni che il Fondo può assumere: 210 milioni per il 2022 (di cui 160 milioni riferiti a garanzie già concesse al 31 dicembre 2021) e i restanti 50 milioni per garanzie da attivare nel nuovo anno. Prevede infine un progressivo incremento della dotazione del Fondo di garanzia negli anni a venire: 520 milioni nel 2024, 1,7 miliardi nel 2025, 650 milioni nel 2026 e ulteriori 130 milioni nel 2027.

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also
Close
Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker