AssociazioniMercatoNews

Come affrontare le crisi d’impresa? La guida in sei punti di ANCE

Evitare il contagio, non fermare i cantieri, pagare nei tempi: i consigli dell’associazione per superare le crisi

L’Associazione Nazionale Costruttori Edili (ANCE) ha pubblicato il primo numero di una collana sviluppata con l’intento di essere uno strumento semplice e immediato per affrontare alcuni nodi fondamentali per lo sviluppo e il bene sociale.

In questa prima uscita il tema affrontato è quello delle crisi d’impresa, un fenomeno sempre più diffuso nel settore delle costruzioni – ma non solo – con danni ingenti per la collettività: i lavori vengono sospesi, i cantieri si fermano, le imprese muoiono e i lavoratori vanno a casa. Le proposte dell’ANCE illustrate nella Guida hanno quindi l’obiettivo di tracciare una possibile via d’uscita.

L’associazione articola le proprie proposte in 6 punti:

  • Evitare il contagio delle imprese sane, per esempio eliminando la possibilità di far partecipare alle gare imprese fallite o in concordato in continuità, o anche in amministrazione straordinaria;
  • Non fermare i cantieri: quando l’impresa affidataria fallisce, nel contratto, subentra la seconda classificata;
  • Pagare le imprese nei tempi previsti in Europa: in applicazione della direttive UE sui ritardi di pagamento (2017/7/11) va ribadito che i pagamenti non possono superare i 30 giorni complessivi dalla maturazione del diritto dell’appaltatore;
  • Adeguare il corrispettivo agli aumenti eccezionali dei materiali, il cui onere economico non può ricadere sulle imprese;
  • Decidere il contenzioso con velocità e certezza. Spesso infatti l’eccessiva durata della fase di risoluzione delle controversie indebolisce le imprese;
  • Abrogare lo split payment, o comunque rendere l’IVA una partita contabilmente neutra.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker