News

Tecnologie per la lavorazione del legno, +10,6% la produzione nel 2018

Il rapporto annuale Acimall fotografa un trend positivo, trainato sia dal mercato interno che dalle esportazioni

Acimall, l’associazione confindustriale che rappresenta il settore delle tecnologie per la lavorazione del legno, ha pubblicato l’“Annual Report 2018”. Il rapporto offre una visione completa e approfondita del comparto della tecnologia per il legno: dopo una introduzione dedicata alle attività di Acimall e l’elenco delle aziende che ne fanno parte, il documento propone uno sguardo ai principali indicatori della economia mondiale, per poi esaminare l’andamento della meccanica strumentale e, più nello specifico, il settore delle macchine e degli accessori “made in Italy” per il mondo del mobile e del legno. La parte forse più significativa del documento è l’analisi delle esportazioni dei Paesi più importanti per il commercio mondiale (Germania, Italia, Cina, Taiwan, Austria e Stati Uniti) nei principali mercati mondiali o in quelli ritenuti più promettenti.

Trend positivo per le tecnologie per la lavorazione del legno

Nel 2018, la produzione nazionale è stata pari a 2.514 milioni di euro, in aumento del 10,6% rispetto al 2017; un risultato importante, frutto di un primo semestre trainato sia dal mercato interno che dalle esportazioni. La seconda parte dell’anno mostra invece una sostanziale tenuta dei livelli produttivi, che ha permesso di chiudere il 2018 con un incremento a due cifre. Osservando la serie storica, è evidente come sia stato raggiunto il miglior risultato da dieci anni a questa parte.

Il settore è caratterizzato da una forte propensione all’inernazionalizzazione (tra il 70 e l’80%). Il 2018 è stato chiuso con un volume di export pari a 1721 milioni di euro, in aumento dell’8,2%. Il valore del mercato interno ha sfiorato gli 800 milioni di euro, con un aumento pari al 16,4%. Anche in questo caso il risultato raggiunto è stato il migliore degli ultimi dieci anni ed ha più che raddoppiato il valore del 2012.

Per leggere il rapporto completo, clicca qui

Il nuovo logo Acimall

Acimall ha presentato in questi giorni il nuovo logo, scelto per dare peso all’appartenenza dell’associazione al grande mondo confindustriale. Una grafica indubbiamente più moderna, che intende innanzitutto ribadire il ruolo che Acimall ricopre a livello internazionale, con un pay-off (“Italian Woodworking Technology Association”) incisivo ed estremamente esplicativo.

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker