La realizzazione

Un intervento di interior Design, lighting e arredo di Marco Piva a City Life

Siamo a Milano, nello storico quartiere di Fiera. Qui nel nuovo complesso di City Life si trova l’appartamento -230 mq interni, 80 mq terrazze- per il quale lo Studio Marco Piva è stato incaricato di curare l’architettura degli interni, l’illuminazione e gli arredi.

 L’appartamento, vissuto come prima casa, è stato realizzato secondo le necessità abitative del cliente. Sono stati selezionati colori contemporanei ma poco invasivi, mentre la scelta degli arredi è stata indirizzata verso un’impronta contemporanea, selezionando il meglio della produzione italiana nel campo del design, sia dal punto di vista della qualità dei prodotti che della loro funzionalità all’interno del contesto abitativo. D’altra parte la nuova abitazione avrebbe ospitato anche mobili antichi appartenuti alla famiglia, pezzi d’arte, quadri e tappeti persiani. Sia dal punto di vista cromatico che di studio degli arredi, si è reso necessario, quindi, fare una ricerca attenta focalizzata sul dualismo antico/contemporaneo, in modo che i pezzi storici potessero integrarsi con quelli contemporanei in modo fluido e naturale. I pavimenti e rivestimenti nelle parti relative alla ceramica (cucina, bagni) sono di capitolato, così come di capitolato sono i sanitari, le porte e gli infissi. Il parquet e altri elementi come docce, vasche e alcune rubinetterie sono stati individuati invece extra capitolato con delle scelte ben precise, orientate alla selezione di materiali di primissima qualità di aziende leader del settore. Il parquet scelto extra capitolato per il soggiorno è la linea Classica di Listone Giordano, essenza Cabreuva Km 31; un parquet multistrato di alta tecnologia e dotato di incastri maschio/femmina. Mentre il pavimento in legno da capitolato posato in esterno è un decking in teak poggiato su piedini regolabili. 

[widgetkit id=5]

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai anche uno sguardo a...

Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker