Mercato

Il successo del bonus mobili anche nel 2015?

Una spesa finale 2013/2014 di 1900 milioni di euro per un gettito Iva aggiuntivo di 360 milioni di euro e 10.000 posti di lavoro salvi. Sono queste le cifre rese note da Federlegno Arredo che hanno interessato la filiera della produzione –distribuzione che occupa oltre 430.000 addetti. La possibilità di detrarre il 50% dell’acquisto di arredo per ristrutturazione (fino a un massimo di 10.000 euro) si è dimostrata fondamentale per sostenere i consumi interni e il made in Italy. Secondo il presidente di Federlegno Arredo, Roberto Snaidero, a fine anno saranno almeno 375.000 i contribuenti che avranno utilizzato il Bonus Mobili con detrazioni nel 2013 e nel 2014. Il che si traduce in un risparmio sulla Cassa integrazione di 40 milioni di euro. È per questo che produttori e sindacati della filiera ritengono fondamentale che questa misura venga estesa al settore anche nel 2015.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker