La normativaNewsPosa

Nuove norme UNI per le pavimentazioni di legno

Sono state pubblicate due norme Uni utili per il comparto dei pavimenti in legno. Dal 4 febbraio 2016, infatti, è entrata in vigore la norma UNI 11622-1:2016 “Pavimentazioni di legno e/o a base di legno per interni – Trattamenti di protezione superficiale – Parte 1: Requisiti minimi dei cicli di verniciatura”. La norma definisce i requisiti minimi per i trattamenti di protezione superficiale di pavimentazioni di legno e/o a base di legno e di rivestimenti a queste equiparabili, come le superfici calpestabili di scale di legno per ambienti interni, le modalità e i criteri di verifica delle prestazioni di un ciclo di verniciatura applicato a un supporto normalizzato. La norma UNI 11622-1:2016 è stata elaborata con specifico riferimento alla fase di fabbricazione dei trattamenti di protezione superficiale e ai relativi cicli di verniciatura. Il documento normativo è applicabile ai prodotti o ai cicli di verniciatura che producono un film continuo e omogeneo sulla superficie cui sono applicati. Il documento normativo appena pubblicato è inserito in una serie di norme che riguardano i trattamenti di protezione superficiale delle pavimentazioni di legno massiccio naturale e/o a base di legno per utilizzo in ambienti interni.

La seconda norma, la UNI EN ISO 16283-2:2016, dal titolo “Acustica – Misure in opera dell’isolamento acustico in edifici e di elementi di edificio – Parte 2: isolamento dal rumore di calpestio”, è in vigore dal 21 gennaio e sostituisce la precedente norma UNI 11569.
Il documento normativo è specifico per la misurazione in opera dell’isolamento acustico in edifici e di elementi a esso correlati. In dettaglio, il documento si occupa dell’isolamento dal rumore di calpestio per la misura in opera del livello dei rumori da impatto mediante un metodo da utilizzarsi in opera per la misurazione dell’isolamento dai rumori di calpestio di solai utilizzando il generatore normalizzato di calpestio. Il metodo è applicabile sia a solai nudi sia a pavimentazioni con rivestimenti. Oltre alle tecniche per rilevare i parametri ‘tradizionali’ con sorgente normalizzata di rumore da calpestio, il documento definisce una nuova procedura per determinare il livello massimo standardizzato di rumore impattivo (L’i,Fmax,V,T) attraverso una palla di gomma. I risultati ottenuti possono essere utilizzati per confrontare le proprietà di isolamento acustico al calpestio di pavimentazioni e per confrontare l’isolamento acustico apparente di solai con requisiti ben definiti. Il metodo di prova si applica ad ambienti da 10 m3 a 250 m3 nell’intervallo di frequenza da 50 Hz a 5000 Hz.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Dai anche uno sguardo a...

Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker