La ristrutturazione

Hawthorn Arts Centre

Un intervento di conversione ha trasformato un complesso architettonico ottocentesco in un luogo interamente dedicato all’arte

In origine si chiamava Hawthorn Town Hall, oggi si chiama l’Hawthorn Arts Centre. Siamo a Booroondara, a est di Melbourne, qui un edificio storico, progettato dall’architetto John Beswicke nel 1888

ed esempio mirabile di architettura vittoriana, è stato nel 2012 ristrutturato per essere convertito da ex municipio in uno spazio artistico regionale. L’intervento di ristrutturazione che ha coinvolto sia la parte esterna che quella interna, ha permesso di creare servizi, sale convegni, oltre a laboratori e spazi creativi e più ampi spazi espositivi. Nella Town Hall Gallery sono stati ricavati tre nuovi ambienti adibiti a gallerie espositive e a spazi collettivi in grado di permettere un più ampio calendario di esibizioni artistiche, mostre e laboratori educativi, oltre a dare l’opportunità agli artisti emergenti di esibire le proprie opere. Le imprese incaricate di realizzare la posadei nuovi rivestimenti interni hanno contattato l’Assistenza Tecnica Mapei che ha proposto una serie di sistemi in grado di rispondere alle esigenze del cantiere.

L’intervento passo per passo
Nell’intervento di ristrutturazione, prima della posa del parquet, per ottenere una buona planarità, le superfici sono state trattate con la rasatura cementizia NIVORAPID ad asciugamento ultrarapido e a bassissima emissione di sostanze organiche volatili (VOC). Sono stati poi posati dei pannelli in legno multistrato sui quali sono stati incollati i listelli in legno con l’adesivo monocomponente ULTRABOND P990 1K, a bassissima emissione di sostanze organiche volatili (VOC). Per rivestire l’area del foyer i progettisti hanno posato listelli in legno di Tallowwood – legno di eucalipto tipico della zona – utilizzando ancora ULTRABOND P990 1K. Dopo alcuni giorni sul parquet è stato applicato il fondo bicomponente all’acqua ad alto potere isolante, a bassissima emissione di sostanze organiche volatili ed esente da NMP, ULTRACOAT PREMIUM BASE. Dopo l’asciugatura, l’intervento è terminato con due mani di ULTRACOAT HIGH TRAFFIC, vernice all’acqua bicomponente 100% poliuretanica esente da NMP e a bassissima emissione di sostanze organiche volatili con un’elevata resistenza all’usura, all’abrasione e al traffico pedonale intenso. Per quanto riguarda la posa dei rivestimenti in tessuto e in vinile, l’impresa ha inizialmente riparato e livellato le porzioni in calcestruzzo fessurate con PLANIPREP FF. Sul sottofondo sono stati poi applicati l’appretto a ba-se di resine sintetiche PRIMER G e il primer acrilico in dispersione acquosa a bassissima emissione di sostanze organiche volatili (VOC) ECO PRIM T, per conferire una buona solidità superficiale prima della posa dei rivestimenti. A questo punto la superficie è stata livellata con UC LEVELLER, particolarmente indicato per l’applicazione a pompa su vaste aree e per realizzare spessori da 3 a 70 mm. Di seguito, per ottenere una planarità perfetta, i supporti sono stati rasati con la lisciatura autolivellante a indurimento ultrarapido ULTRAPLAN. Terminati gli interventi sui sottofondi, si è proceduto con la posa delle quadrotte tessili. L’Assistenza Tecnica Mapei ha consigliato l’utilizzo di ULTRABOND ECO TACK, un adesivo in dispersione acquosa ad appiccicosità permanente e a bassissima emissione di sostanze organiche volatili (VOC) in grado di bloccare ed evitare lo scorrimento di quadrotte autoposanti tessili. Per la posa del rivestimento vinilico nei corridoi e nella cucina è stato utilizzato ULTRABOND ECO 350, un adesivo in dispersione acquosa, non infiammabile e caratterizzato da bassissime emissioni di sostanze organiche volatili (VOC) che lo rendono più sicuro per la salute dell’applicatore. L’adesivo permette un’efficace e rapida presa iniziale, un’eccellente adesione a lungo termine, è pedonabile dopo 24 ore e la messa in esercizio avviene dopo 72 ore. Per incollare il rivestimento vinilico sulle pareti, è stato consigliato l’utilizzo di ROLLCOLL, un adesivo universale in dispersione acquosa per la posa di pavimenti e rivestimenti vinilici e per l’in-collaggio di pavimenti e rivestimenti tessili. Sui gradini delle scale che collegano i piani, sono stati posati paragradini e zoccolini in tessuto applicati con MAPECONTACT, banda bi-adesiva priva di solventi e odori, pronta all’utilizzo, rapida da applicare.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai anche uno sguardo a...

Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker