Fiere ed Eventi

Forti e buone emozioni al Fuorisalone

Forti e buone emozioni al Fuorisalone

Oltre 16.000 i visitatori registrati a Good Emotion, uno dei più frequentati eventi di Zona Tortona, organizzato da HS Design. Tendenze, innovazione, sostenibilità.

Bye bye Salone del mobile. La Design Week milanese (9 – 14 aprile) anche quest’anno ha coinvolto decine di mi gliaia di visitatori attratti dalla forza comunicativa di oltre 1.000 eventi collegati al mondo del design e del progetto. È calato il sipario anche su Good Emotion, uno dei più frequentati eventi di Zona Tortona, organiz zato da HS Design (società specializzata nell’organizzazione di manifestazioni dedicate agli utenti profes sionali). “Temevamo che la forte crisi di questi anni ci potesse restituire un calo sensibile dei visitatori – commenta Carlo Matthey di HS Design – ma eravamo altresì consapevoli della forza dei contenuti di Good Emotion e, quindi, molto fiduciosi in un risultato positivo: gli oltre 16.000 visitatori registrati sono un risultato che conferma questo nostro pensiero. Ricordo che l’accesso ai nostri eventi è consentito solo ai professionisti del mondo del progetto e del design e che tutti i visitatori vengono rigorosamente registrati prima del loro ingresso (l’evento apre a studenti e visitatori “occasionali” solo nei giorni di sabato e domenica)”.

“La capacità di aggregare a ogni evento un numero così elevato di visitatori e di partner di qualità è direttamente proporzionale a quanto riusciamo a restituire in contenuti che riescano a intercettare nuovi bisogni, ma anche ad anticipare tendenze, innovazioni e i grandi temi collegati al mondo del benessere – prosegue Matthey – un lavoro instancabile di un grande team in cui sono determinanti allo stesso modo progettisti e aziende che con le loro intuizioni e le innovazioni di prodotto contribuiscono senza ombra di dubbio al successo della nostra manifestazione”. Fabrizio Batoni, Marco Piva, Massimo Roj e Toti Semerano, i cinque progettisti che hanno realizzato le installazioni, hanno danno forma alla propria idea di sostenibilità con materiali, tecnologia e design per suscitare forti e “buone” emozioni attraverso progetti che si sono contraddistinti, oltre che per l’altissima qualità progettuale ed espositiva, per il loro equilibrio tra innovazione, perfezione, eleganza e stile. “Percorrere questa grande mostra espositiva ha significato analizzare criticamente il design che fa parte della nostra vita quotidiana – conclude Matthey -, che ci aiuta e che ci condiziona in tutti i momenti della nostra giornata: da quando ci si alza a quando si esce, si cammina, si mangia, si dorme per evocare nel visitatore il futuro dello stile e del design Italiano declinato in tutto l’ambiente casa, bagno e benessere, con la giusta dovizia di particolari”.

Meet Gavern Logo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Dai anche uno sguardo a...

Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker