DesignIl progetto dell'architetto

La prima azienda costruita interamente in legno è a Padova

Per realizzare la struttura a due piani di FashionArt ci sono voluti 9 mesi. 1300 metri quadri curati sotto ogni aspetto architettonico, impiantistico e stilistico

L’edificio che ospita FashionArt – un’azienda di Limena (PD) specializzata nel campo della moda — si sviluppa su due piani, per un totale di 1300 mq, adibiti a uffici, showroom e magazzino. Il tutto interamente in legno.

Curata dall’architetto Francesco Stimamiglio, FashionArt nasce come progetto di costruzione tradizionale, per poi evolversi in un progetto di bioedilizia grazie alla collaborazione con Biocasanatura, realtà che opera nel settore delle costruzioni con un’attenzione speciale all’ambiente. L’esigenza del cliente era quella di avere l’edificio pronto in un anno con costi certi e accessibili. Avviato il cantiere a dicembre 2017, Biocasanatura è stata in grado di soddisfare la richiesta terminando i lavori ad agosto 2018 – in anticipo rispetto al previsto – e assicurando benessere abitativo e sostenibilità dal punto di vista ambientale ed economico.

Le caratteristiche dell’edificio

Per FashionArt, Biocasanatura ha scelto il sistema costruttivo a telaio: le strutture portanti, realizzate in legno lamellare di abete rosso d’Austria, assicurano stabilità e alte prestazioni in termini di isolamento termico, oltre che una grande facilità di lavorazione. Le strutture a telaio sono state infatti assemblate interamente in falegnameria da un processo di taglio automatizzato, limitando il trasporto in cantiere delle sole pareti e riducendo così i tempi di costruzione. Inoltre, per il cappotto è stata usata la fibra di legno, un isolante di origine vegetale, privo di formaldeidi e con eccellenti proprietà traspiranti e regolatorie della temperatura. Un altro particolare costruttivo è il solaio di copertura con travi a vista rivestito con una guaina bianca in PVC: questa applicazione è stata pianificata sia per assicurare una maggiore tenuta sia per potenziare il riflesso del sole e aumentare del 15% la resa dell’impianto fotovoltaico.

Le soluzioni impiantistiche

FashionArt rientra nella classe energetica A2, garantendo bassi consumi energetici. Per il riscaldamento è stata scelta una pompa di calore con funzione VRF (Variable Refrigerant Flow), un sistema intelligente che consente di gestire la climatizzazione caldo/freddo disattivandola quando non serve e monitora la qualità dell’aria sia in termini di temperatura sia di umidità, oltre che mantenerla pulita dalle polveri sottili. Inoltre, grazie all’abbinamento con un impianto fotovoltaico realizzato con 44 pannelli solari per la produzione di energia elettrica, il fabbisogno energetico dell’edificio è coperto al 100% con fonti rinnovabili.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker